Cuochi Etnei e Pasticceri Con.Pa.It. veri maestri all’ “Artistic Day”

gruppo artistic dayTredici veri e propri Maestri nella loro arte, anzi… tredici veri e propri Artisti dell’enogastronomia e della pasticceria di eccellenza. Un pubblico attento di centinaia di allievi degli Istituti Alberghieri del territorio siciliano. Una squadra di docenti in continua attività. Ed infine, ma non certo meno importante, la piena disponibilità e accoglienza di un Istituto scolastico tra i più attivi della fascia jonica.

Sono stati questi gli ingredienti di successo della 1^ edizione di “ARTISTIC DAY”, la giornata di formazione didattica e aggiornamento organizzata dall’Associazione Provinciale Cuochi Etnei, con la Federazione Italiana Cuochi e l’Unione Regionale Cuochi Siciliani, ed in collaborazione con Con.Pa.It., la Confederazione Pasticceri Italiani, e l’Istituto Alberghiero “Giovanni Falcone” di Giarre (CT), che ha messo a disposizione i locali e le proprie strutture del plesso centrale di via Veneto. Un grande gioco di squadra, con il nobile intento di formare e fare crescere culturalmente i ragazzi ed i soci iscritti all’APCE e alla CON.PA.IT. Così lo scorso giovedì 18 febbraio hanno espresso tutta la propria soddisfazione per la riuscita dell’evento il presidente dei Cuochi Etnei, lo chef Seby Sorbello, il delegato Con.Pa.It. per la Sicilia orientale, maestro Peppe Leotta, e la dirigente scolastica del “Falcone”, professoressa Monica Insanguine.
I veri protagonisti, naturalmente, assieme agli attenti allievi degli Istituti “Falcone” di Giarre e della sede distaccata di Maniace, del “Wojtyla” e “Fermi-Eredia” di Catania, sono stati dunque tredici tra Chef e Pasticceri, che hanno realizzato per l’occasione in altrettante postazioni sculture di ghiaccio, di dolci, intagli di vegetali e vere e proprie opere d’arte con ingredienti di eccellenza della nostra Sicilia. I maestri-artisti, provenienti da tutta l’Isola, sono stati: Marco Torrisi (sculture di ghiaccio), Carmelo Culoso (intaglio di vegetali), Giovanni Cappello (delegato Con.Pa.It. per la Sicilia occidentale) con Giuseppe Nicolosi e Daniele Corsaro (sculture di zucchero), Giovanni Raciti (intaglio thailandese di vegetali), Mario Failla (uovo di Pasqua decorato), Ilenia Petronio (intaglio di vegetali), ed il folto gruppo delle pasticcere Daniela Marchese, Daniela Lo Buono, Daniela Raineri e Marilena Burzillà (cake designers). A chiudere la squadra, Peppe Leotta (delegato Con.Pa.It. Sicilia orientale).
“Questa giornata – ha detto il presidente dei Cuochi Etnei, Seby Sorbello – è un altro segnale importante di come il calendario dei nostri appuntamenti formativi guardi con attenzione anche alla cultura e all’arte, unendo le eccellenze della gastronomia e della pasticceria. Un incontro, quello di oggi, che rafforza tra l’altro la già solida collaborazione con Con.Pa.It. e con gli Istituti alberghieri del territorio”.logo cuochi etnei
“Il gioco di squadra, già di grande successo a livello nazionale, è altrettanto forte a livello siciliano – ha aggiunto Peppe Leotta per Con.Pa.It – e siamo lieti che queste vere e proprie forme artistiche suscitino tanto interesse nelle nuove generazioni. Segno che le nostre professioni hanno un futuro e possiamo tramandarle”.
“L’Istituto Falcone – ha concluso la dirigente scolastica Monica Insanguine – è stato assolutamente lieto di ospitare l’evento e sarà sempre a disposizione delle associazioni, laddove le finalità e gli obiettivi sono la formazione, la didattica e il trasferimento del concetto di eccellenza ai nostri ragazzi”.
Seby Sorbello, che nel pomeriggio ha poi aperto i lavori dell’Assemblea ordinaria dei cuochi etnei proprio all’interno del “Falcone” di Giarre, ha voluto anche ringraziare i professori Vincenzo Mannino e Rosario Cantarella per il loro importante e delicato ruolo svolto ogni giorno come anello di congiunzione propositivo tra l’Associazione, la scuola alberghiera e gli alunni.

Facebooktwittermail
La Redazione

La Redazione

La Redazione di EnoNews.it

Potrebbero interessarti anche...