Aic Sicilia e Protezione Civile: siglato a Palermo il protocollo d’intesa

La somministrazione di alimenti e pasti senza glutine ai celiaci che necessitano di assistenza durante gli eventi calamitosi e le operazioni di soccorso; la possibile integrazione di tale assistenza anche nel contesto nazionale oltre che regionale; una più forte collaborazione tra le parti sia durante le emergenze che in tempi di quiete; la realizzazione di attività formative e aggiornamento per i volontari e gli associati di entrambe le parti firmatarie; favorire la collaborazione con i Comuni del territorio per la gestione e il superamento delle emergenze. Sono solo alcuni dei punti previsti dal protocollo d’intesa firmato martedì scorso, 4 aprile, a Palermo tra il Dipartimento Regionale di Protezione Civile e l’Associazione Italiana Celiachia Sicilia, rappresentati rispettivamente dal Dirigente Generale Drpc, Calogero Foti, e dalla presidente regionale di Aic Sicilia, Giuseppina Costa. Si tratta di un accordo non nuovo nel panorama degli interventi regionali siciliani e che Aic Sicilia ha sempre cercato e stimolato, sottolineando come anche e soprattutto in momenti di crisi, come possono essere ad esempio i terremoti e le calamità naturali, sia ancora più importante l’attenzione da rivolgere alle persone affette da celiachia e che quindi si troverebbero a vivere un doppio disagio: affrontare l’emergenza e doversi preoccupare di alimentarsi con pasti senza glutine.
Da qui la forte collaborazione avviata con la Protezione Civile e la risposta positiva riscontrata dai vertici regionali. “Siamo lieti – ha detto la presidente Giuseppina Costa – di rinnovare questo protocollo d’intesa, che tutela non soltanto i nostri iscritti ma tutti quei soggetti che, affetti da celiachia, si potrebbero trovare in contesti di emergenza e che, in tal caso, saprebbero a chi rivolgersi. Ringrazio sin d’ora i vertici della Protezione Civile, ma anche tutto il personale ed i volontari, per la sensibilità dimostrata”.
Un altro importante passaggio del protocollo d’intesa è rappresentato dalle informazioni che il Dipartimento Regionale di Protezione Civile comunicherà ai Sindaci ed agli Uffici comunali siciliani, perché si possano avviare da subito progetti di collaborazione locali con Aic Sicilia, favorendo così la preparazione dei soggetti in caso di emergenze. Il protocollo, infine, ha la durata di tre anni.

Facebooktwittermail
La Redazione

La Redazione

La Redazione di EnoNews.it

Potrebbero interessarti anche...