“Streetfood”: a Ferragosto il cibo di strada arriva tra i Trulli di Alberobello

Il cibo di strada dell’Associazione Streetfood ancora una volta ha scelto Alberobello (Ba) per festeggiare l’estate tra i trulli. Dal 12 al 15 agosto infatti, nella contrada Popoleto (zona campo sportivo), lo Streetfood Village sarà il luogo dove poter degustare il miglior cibo di strada da tutta Italia e da tutto il mondo. Ancora una volta il cibo di strada con la “tendina” è stato scelto dall’Amministrazione comunale come evento di punta all’interno della kermesse estiva “Andar per Trulli”. Saranno giorni di festa all’insegna dello streetfood e della storia di questa tradizione gastronomica. «L’anno scorso avevamo fatto da sfondo alla ricorrenza dei venti anni dalla proclamazione di patrimonio Unesco – dice il presidente dell’Associazione Streetfood, Massimiliano Ricciarini – tornare nella città delle “bombette” ci riempie di piacere e collaborare con gli organizzatori di questo cartellone estivo, animandone uno dei momenti più importanti e vivi dell’anno, ci fa piacere ed è segno di una accoppiata vincente». I cibi di strada presenti allo Streetfood Village. Come sempre sarà un giro del mondo attraverso i sapori di strada dalla puccia con polpo, pasticciotti e panserotti, bombette di Alberobello, un’ape che propone Alici di Anzio in tutte le salse dal fritto al primo piatto, Pesce fritto e arrosto, Pasticceria napoletana. Poi Panini di Mare: pesce adeguatamente abbattuto e servito fresco su panini con condimento a crudo, un progetto tuto pugliese partito dal Gargano ad opera dello chef del Trabucco di Peschici Mario Ottaviano e già esportato in sede fissa in grandi città italiane. Non mancheranno le evergreen olive ascolane, hamburger di Chianina IGP, cibo di strada palermitano come pane ca’ meusa, pane e panelle, arancine e cannoli e tra gli stranieri la paella valenciana, la carne cotta al barbecue in stile USA e il tutto è annaffiato da ottima birra fredda e artigianale friulana e toscana per contrastare l’incessante afa estiva. A far da contorno all’evento lo spettacolo con dj e balletti dei mattatori pugliesi Mimmo e Viviano Bagnardi. Alberobello e le Murge, ovvero le bombette e i fornelli pronti. E’ proprio ad Alberobello (Ba) e nel territorio delle Murge Baresi, che nasce il tradizionale consumo di bombette assieme a gnummeredd e zampina nello spiedo dei fornelli pronti. Sono cibi di strada gustosi e preparati e cotti in macelleria dentro piccoli forni a legna. Il pubblico prenota lo spiedo e passa a ritirarlo per consumo sul posto o a casa. Le bombette sono involtini di capocollo di maiale farciti con formaggio canestrato stagionato. Gli gnummeredd sono fatti di fegato di agnello chiusi con budello e una foglia di prezzemolo. La zampina è una salsiccia tipo luganiga a punta di coltello impastata con spezie.

 

Facebooktwittermail
La Redazione

La Redazione

La Redazione di EnoNews.it

Potrebbero interessarti anche...