Morto in un incidente stradale il giovane chef Alessandro Narducci

Queste sono le notizie che non vorremmo mai dare, e non solo quando riguardano un personaggio pubblico. In questo caso, in lutto è ancora una volta il mondo della cucina, per la morte dello chef Alessandro Narducci, che questa notte ha perso la vita in un incidente stradale avvenuto a Roma, sul Lungotevere della Vittoria, zona Prati. A perdere la vita con lui anche una ragazza, che viaggiava assieme a Narducci a bordo di uno scooter, Giulia Puleio. Da quanto appreso dalle agenzie di stampa, lo scooter del giovane chef si è scontrato con un’auto intorno all’una della scorsa notte. Alla guida della macchina, un giovane trentenne, trasportato in ospedale e per il quale sono stati richiesti gli accertamenti di assunzione di droghe e alcool. Alessandro Narducci era certamente una delle nuove stelle della cucina italiana, patron del ristorante Acquolina con cui aveva conquistato proprio la stella Michelin.
Tra i messaggi più toccanti, appresa la notizia, quello di uno dei suoi Maestri, Heinz Beck: “E’ una giornata molto, molto triste. La morte di Alessandro Narducci stanotte alle due, la stessa ora in cui anche io rientravo dal lavoro, mi ha scioccato; io e il mio team siamo tutti sconvolti”. Il commento del Maestro è stato rilasciato all’ANSA.

(Fonte: ANSA)

Facebooktwittermail
La Redazione

La Redazione

La Redazione di EnoNews.it

Potrebbero interessarti anche...