Mix Contest Italy Tour Taormina: altri protagonisti ai microfoni di EnoNews

Ci eravamo lasciati nei giorni scorsi con la notizia della tappa siciliana a Taormina di Mix Contest Italy Tour, realizzata per selezionare alcuni dei migliori bartender che, assieme ad altri vincitori di altre tappe in Italia, andranno a giocarsi la finale prevista nel 2019. La tappa taorminese, svoltasi lunedì 27 agosto nella elegante cornice dell’NH Collection, ha decretato tre vincitori, due dei quali accederanno direttamente alla finale nazionale. I vincitori sono stati: Highlander Pub Piazza Armerina con Emilio Scroppo e Riccardo Scroppo; Fud Off con Domenico Cosentino; Bocum Palermo con Gianluca Di Giorgio.

Questi, inoltre, i locali in gara:

– Morgana Lounge Bar con Christian Sciglio – Taormina (ME)
– NH Collection Taormina con Giuseppe Giardina – Taormina (ME)
– Fud Off con Domenico Cosentino – Catania (CT)
– Bohème con Salvatore Longo – Catania (CT)
– Bocum Palermo con Gianluca Di Giorgio – Palermo (PA)
– Mazzini 30 taverna con Flavio Giamporcaro – Palermo (PA)
– Barz8 con Mariana Carrie Melillo – Bisceglie (BAT)
– Lefty by Klax con Alex d’Aloia – Orta Nova (FG)
– Pub Higlander con Emilio Scroppo e Riccardo Scroppo – Piazza Armerina (EN)
– CortileVerga con Giulio Seggi – Siracusa (SR)

Ai microfoni di EnoNews, ospite della serata, Vi abbiamo proposto l’organizzatrice dell’evento, la giornalista Lalla Carello, e Giuseppe Piccolo, tra i soci fondatori dell’azienda “Giardini d’Amore”, selezionata come eccellenza siciliana per essere partner della serata, e non solo, assieme a Compagnia dei Caraibi e Schweppes. Giardini d’Amore, infatti, accompagnerà l’evento anche in altre tappe nazionali, come quella in programma a Venezia, e questo è motivo d’orgoglio per i produttori siciliani. Giardini d’Amore® – Liquori, infatti, è un brand di liquori artigianali di alta gamma realizzati da tre giovani imprenditori siciliani, Giuseppe Piccolo, Katia Consentino ed Emanuela Russo, che sono riusciti a imbottigliare gli intensi colori e profumi del Mediterraneo. Un tributo alla tradizione italiana dei liquori reinterpretata con un gusto moderno tramite un costante impegno verso la qualità, la naturalezza e l’eccellenza delle materie prime in buona parte di produzione propria.

Oggi Vi proponiamo, infine, le altre interviste realizzate durante la serata.

 

 

 

 

Facebooktwittermail
La Redazione

La Redazione

La Redazione di EnoNews.it

Potrebbero interessarti anche...