Wedding Taste: grande successo di pubblico nello spazio Blu Lab Academy

E’ stato inaugurato nel migliore dei modi il calendario gastronomico “Wedding Taste” alle Ciminiere di Catania, dove sta andando in scena il Salone del Matrimonio “Sposami” di Barbara Mirabella, con un susseguirsi di emozioni e di appuntamenti anche al secondo piano, dove la collaborazione con il laboratorio gastronomico dello Chef Alfio Visalli Blu Lab Academy sta dando vita ad un programma ricco di appuntamenti, tutti molto seguiti, divertenti e appassionanti. Ad inaugurare il tutto, con l’appuntamento Piccoli gesti in cucina: olio, sale e grano ci hanno pensato gli stessi padroni di casa, i fratelli Barbara e Marco Mirabella, che ai fornelli con il supporto di Alfio Visalli hanno improvvisato un cooking show delizioso: come preparare una pasta semplice ma “innamorata” il giorno dopo le nozze! È stato un vero successo, con ospiti ed espositori del Salone che hanno cominciato ad affollare lo spazio di Blu Lab e hanno incitato i novelli cuochi. Un divertimento che ha poi lasciato il posto alla maestria e alla professionalità dello chef Nico Scalora, siciliano pluripremiato in Italia e all’estero per le sue creazioni artistiche di intaglio Thai. Veri e propri capolavori, vegetali trattati con la sensibilità di un maestro scultore, che hanno estasiato i presenti e qualcuno di loro ha anche chiesto dove si possa imparare una tale arte.
Spazio per un brindisi con il sommelier Ais e sommelier di Blu Lab Salvo Di Bella, durante le poche ore che hanno separato la pausa pranzo dalle attività pomeridiane e poi nelle cucine di Blu Lab è stata la volta di un cooking show davvero attuale e alla portata di tutti. Già, perché il messaggio deve essere proprio questo: la cucina aperta a tutti, sapere ciò che stiamo mangiando e, poi, fondamentale, non escludere nessuno dalla tavola, compresi coloro che presentano intolleranze alimentari o vere e proprie patologie, come la celiachia. Ed infatti il cooking show è anch’esso il frutto della collaborazione tra Blu Lab e Aic Sicilia, che appena 48 ore fa proprio alle Ciminiere e alla presenza di Barbara Mirabella e della presidente regionale Aic Giuseppina Costa hanno firmato il loro protocollo d’intesa.
Ad andare in scena ai fornelli, coordinati dal fondatore di Blu Lab, Alfio Visalli, sono stati il cuoco del Centro Surgelati, sponsor di Blu Lab, Carmelo Spoto, lo chef professionista e curatore del food di numerosi ristoranti nazionali, Williams Cioffi, il giovane e promettente cuoco Simone Zappalà e la dottoressa “prestata” alla cucina e attenta sostenitrice delle ricette senza glutine, Roberta Pallotta, ciascuno con il proprio compito per realizzare un menù interamente gluten free, sotto l’attenta supervisione di Andrea Colino, rappresentante Aic. Il tutto, dunque, si è aperto con un antipasto, una tartarre di sgombro con ravanelli viola, realizzato da Carmelo Spoto. Il primo, cucinato invece da Williams Cioffi: Risotto carnaroli con crema di zucchine, gambero rosso, bottarga e caviale di alghe arame. Il secondo, poi, realizzato da Alfio Visalli: trancio di ricciola su vellutata di ceci e paprika affumicata, mentre Roberta Pallotta e Simone Zappalà realizzavano un dolce davvero prelibato. A chiudere l’intensa e piacevole giornata, il “Salotto In” di Blu Lab, sapientemente allestito da Enzo Mosca.

Facebooktwittermail
La Redazione

La Redazione

La Redazione di EnoNews.it

Potrebbero interessarti anche...