Vini Mortilla: conversazioni tra cantina e vigna col ricercatore Joshua Samuels

In visita alle cantine Mortilla, il ricercatore Joshua Samuels della Catholic University of America ha condotto uno studio di ricerca sulla pratica agricola e cambiamenti climatici locali. Lo scopo della ricerca è capire meglio come i produttori di vino stanno adattando le loro pratiche produttive in risposta al cambiamento delle condizioni climatiche. Durante l’incontro il ricercatore ha avuto la possibilità di intervistare una delle proprietarie dell’azienda Vini Mortilla, Valentina Nicosia, di fotografare i vigneti e le produzioni agricole dell’azienda, confrontare le esperienze produttive americane con quelle locali e degustare i vini.
“Conoscere il ricercatore Joshua Samuels – ha detto Valentina Nicosia – è stata un’esperienza particolare e spiegare il proprio territorio rende sempre affascinante il percorso di visita alle cantine. La nostra azienda ha sempre rispettato le tecniche di lavorazione tramandate di generazione in generazione dalla famiglia Nicosia di Chiaramonte Gulfi, centrando le proprie produzioni nei vititgni autoctoni locali come il Nero d’Avola, il Frappato, l’Insolia e il Grillo, e producendo vini come il Cerasuolo di Vittoria Docg Classico. Parlare delle grandi cantine della Napa Valley e ricevere i complimenti per la conduzione familiare e tutta al femminile della mia cantina è stata una sorpresa ed una conferma sulla nostra mission aziendale. Joshua – ha concluso Nicosia – ha più volte sottolineato l’importanza del fattore umano e su questo prezioso consiglio continueremo il nostro lavoro”.

Facebooktwittermail
La Redazione

La Redazione

La Redazione di EnoNews.it

Potrebbero interessarti anche...