Villa Pennisi in Musica: un grande e prestigioso successo per tutta la Sicilia

Non è soltanto una questione di numeri. E’ un fatto di qualità. Alta qualità. E’ la capacità di mettersi in gioco, ogni anno, ogni volta, con spirito sempre nuovo, sempre diverso. E vincere la sfida, una sfida di cultura e di buon gusto. Anche per questo la nostra Redazione di EnoNews ancora una volta ha scelto di appoggiare e sostenere questo evento, che non solo per numeri ma per partecipazione e passione non ha nulla da invidiare ad altri eventi nazionali e internazionali di musica e cultura. Scriviamo naturalmente di Villa Pennisi in Musica, che dal 28 luglio al 13 agosto nell’omonimo, suggestivo scenario di questa maestosa villa ad Acireale ha nuovamente conquistato i cuori di migliaia di persone. I numeri pure sono importanti, snocciolati direttamente dal direttore artistico, David Romano, che a fine articolo potrete sentire nella nostra intervista, mentre vogliamo sottolineare con grande entusiasmo che alcuni degli appuntamenti di VPM hanno raggiunto i Vigneti Primaterra e là hanno avuto luogo, rendendo il vulcano Etna uno scenario altrettanto unico e suggestivo.
Anche quest’anno, infatti, si è rinnovata la collaborazione con Camillo Privitera, produttore, editore del nostro giornale e presidente di AIS Sicilia, che ha dato vita a Etna samsara, il fortunato ciclo di eventi 2018 proprio in vigna. Già, anche AIS Sicilia protagonista, con i suoi sommelier, che hanno accompagnato i concerti e gli appuntamenti di VPM ad Acireale e gli eventi a Primaterra. Eccoli, dunque, i numeri. A conclusione del decennale dell’appuntamento, le cifre raggiunte quest’anno da VPM18 e SummerSchool&Festival sono rappresentate da: 15 giorni di eventi, workshop e Masterclass, 11 concerti, 6000 persone di pubblico, 170.000 visualizzazioni della pagina Facebook, 105.000 interazioni con la pagina FB, +500% di nuovi like pagina FB, 22.746 account InstaGram raggiunti, 152.723 visualizzazioni del profilo IG, 153 studenti provenienti da tutto il mondo, 18 artisti e docenti di fama internazionale, 12 persone di staff, 123.750€ di indotto sulla città di Acireale considerando i soli partecipanti alle attività di VPM [183 persone, di cui residenti ad Acireale meno del 5%, 110 presenze giornaliere per una spesa media pro capite di 75€ per ciascuno dei 15 giorni di Summer School&Festival] PUBBLICO ESCLUSO!

Ed ancora, 800 bacchette di legno, 4000 dadi e bulloni, 7000 viti, 40 mt di strip led, 40 lampadine, 13 ore di girato con il video firmato da Campajola, 5783 scatti ad opera di Flavio e Rossana, 1200 litri di acqua, 280 bottiglie di birra consumate la sola sera del 13 agosto, 150 bottiglie di vino stappate durante i nostri concerti tra l’8 e il 12 agosto, 1000 bottigliette di aranciata e coca cola offerte al nostro pubblico, 500 arancini, 1500 granite, 450 sedie, 35 crini spezzati, 3 corde rotte. I sorrisi? Troppi per contarli.

Da sottolineare, naturalmente, la prestigiosa presenza, tra gli appuntamenti, del Maestro e Direttore d’Orchestra Ezio Bosso, che potete sentire nell’altra nostra intervista realizzata. Intanto, buona visione con quella fatta al direttore artistico, David Romano!

 

Facebooktwittermail
Antonio Iacona

Antonio Iacona

L’Accademia Italiana di Gastronomia Storica, guidata dallo studioso e presentatore Rai Alex Revelli Sorini, ha nominato Antonio Iacona “Ambasciatore e Questore del Gusto” per la città di Catania, per il suo impegno nel diffondere le tradizioni enogastronomiche del territorio come strumento di sviluppo culturale, economico e turistico. Poeta, scrittore e giornalista catanese, laureato in Lettere Moderne, Antonio Iacona è sommelier, assaggiatore di olio, cura uffici stampa di eventi legati all’agroalimentare e collabora con numerose testate giornalistiche nazionali di enogastronomia. Dal 2013 cura l’ufficio stampa dell’Associazione Provinciale Cuochi Etnei.

Potrebbero interessarti anche...