VPM: l’intervista esclusiva di EnoNews al Maestro e compositore “Ezio Bosso”

Per intervistarlo, lo abbiamo atteso per un bel po’! Stava concludendo una delle Masterclass del programma di quest’anno di Villa Pennisi in Musica. Ma dobbiamo ammetterlo: attenderlo non ci è pesato affatto! Anzi… Già, perché anche noi di EnoNews siamo rimasti per… crediamo più di un’ora… affascinati dalle sue parole, mentre una quarantina di giovani allievi attorno a lui, in cerchio, come gli antichi filosofi greci, lo ascoltava in religioso silenzio. Lo scenario? Il sublime giardino di Villa Pennisi, nel cuore di Acireale. Il protagonista? Il Maestro e Direttore d’Orchestra Ezio Bosso. Non lo vogliamo presentare, non ne ha bisogno! Non vogliamo elencare i concerti che ha diretto in questa edizione: potete controllarli nel programma ormai concluso.

Ciò che vorremmo trasmettere è la sua stessa passione, il suo stesso vigore nell’insegnare agli altri, soprattutto ai giovani, che cosa significa fare musica, dirigere la musica, scrivere la musica. In un parola, cosa significa la VITA attraverso un pentagramma. E non ha importanza che il primo concerto di VPM18 sia stato da lui firmato o da un “certo” Tchaikowsky, che nelle sue Masterclass egli abbia parlato di musica classica o contemporanea. Importa il modo in cui trasmetti agli altri ciò che sei e ciò che fai. E noi di EnoNews, una volta conclusa la lezione e conquistata la sua attenzione, lo abbiamo stuzzicato sulle corde dell’animo, della sua vita più o meno privata, delle sue passioni. Come il vino, o come le prospettive per il futuro. E abbiamo scoperto un direttore d’orchestra capace di suscitare emozioni anche laddove, a prima vista, non ci sarebbero. Il vino è vita quanto la musica, il Maestro la produce, questa emozione, con le sue etichette, è figlio di una terra sacra per la cultura e l’agricoltura, è figlio di quelle Langhe che sono patrimonio del nostro passato e del nostro futuro. Anche su questo si è lasciato andare, si è goduto a piccoli sorsi il suo caffè e ha fumato la sua sigaretta. E ci ha rivelato che il suo futuro è nella bacchetta, nel riuscire a tirare fuori dalla sua orchestra sempre nuove emozioni. Come noi speriamo di aver tirato fuori alcune delle sue emozioni. Che adesso Vi proponiamo in questa intervista esclusiva di EnoNews. Buon ascolto e buona visione!

 

Facebooktwittermail
Antonio Iacona

Antonio Iacona

L’Accademia Italiana di Gastronomia Storica, guidata dallo studioso e presentatore Rai Alex Revelli Sorini, ha nominato Antonio Iacona “Ambasciatore e Questore del Gusto” per la città di Catania, per il suo impegno nel diffondere le tradizioni enogastronomiche del territorio come strumento di sviluppo culturale, economico e turistico. Poeta, scrittore e giornalista catanese, laureato in Lettere Moderne, Antonio Iacona è sommelier, assaggiatore di olio, cura uffici stampa di eventi legati all’agroalimentare e collabora con numerose testate giornalistiche nazionali di enogastronomia. Dal 2013 cura l’ufficio stampa dell’Associazione Provinciale Cuochi Etnei.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.