Bonfissuto: Pastry Chef “artigiani” del gusto

giulioevincenzobonfissutoUtilizziamo prodotti Made in Sicily e alcuni presidi Slow Food, cercando di trasmettere, attraverso i nostri lavori artigianali, la ricercatezza e l’attaccamento a gusti genuini e tradizionali che mantengono viva la memoria dell’eccellenza gastronomico-dolciaria del nostro territorio di provenienza“.

E’ quanto affermano i fratelli Giulio e Vincenzo Bonfissuto, due pastry chef e imprenditori che hanno creduto nelle potenzialità commerciali del paese dell’Uva Italia: Canicattì.
E’ proprio da lì che nascono, professionalmente, i due giovani artigiani del gusto dedicandosi alla ristorazione, precisamente al catering. Dopo anni di esperienza in questo settore hanno voluto reinvetarsi, scoprendo la parte dolce della gastronomia.
Arriva la svolta. Iniziano a produrre panettoni artigianali, dal sapore unico, con abbinamenti di gusti ricercati, utilizzando materie prime di nicchia.

Non tardano a giungere riconoscimenti provinciali, regionali, nazionali, per il panettone canicattinese Bonfissuto, che nel giro di pochi anni fa il giro d’Italia. Quotidiani, riviste specializzate parlano  di un’eccellenza da forno dalla tipicità milanese, ma prodotta nel profondo sud da due fratelli che si caratterizzano per intuizione, creatività: specializzati nella conoscenza di prodotti di qualità Made in Sicily.
Dal piccolo negozio di provincia al successo, il passo è breve.
Grandi eventi travolgono Giulio e Vincenzo.

Nel 2012, il panettone Bonfissuto rientra tra i 36 panettoni più buoni d’Italia durante la festa del dolce milanese “Re Panettone”: seguono una serie di premi provinciali e regionali; la creazione dell’evento Panettone party in Sicilia, quest’anno giunta alla sua terza edizione; la partecipazione a fiere tematiche di respiro internazionale, come Milano Golosa e altre.
Nel dicembre 2013, il panettone Bonfissuto di Canicattì e la preziosa crema di pistacchi di Bronte, prodotta nel laboratorio in provincia di Agrigento, arrivano alla Nasa al John F. Kennedy Space Center in Florida accolti e degustati dagli esperti dello spazio.
Il 19 febbraio 2014 i fratelli Bonfissuto partecipano al gran galà “Emotion“, il fuori Festival 2014, che ha visto grandi protagonisti del jetset sfilare al “Victory Morgana Bay” di Sanremo: ritirando per l’occasione il “Premio Eccellenze d’Italia”.

Nell’aprile 2014, 20 giornalisti del quotidiano tedesco “Bild“, nel contesto di una caccia al tesoro che li ha visti raggiungere il trecentesco Castello di Montechiaro, hanno fatto tappa nel punto vendita barocco dei fratelli Bonfissuto, degustando i dolci artigianali del giorno e le famose colombe da loro prodotte.
Recentemente un illustre maestro d’arte canicattinese, Michele Giardina, ha ritratto, olio su tela, la scatola della colomba pasquale al pistacchio di Bronte firmata Bonfissuto.
Ecco il già accennato successo Bonfissuto.

Giulio e Vincenzo nell’estate 2015 aprono, al Forte Village Resort in Sardegna, un secondo punto vendita a loro nome: con la conseguente risonanza internazionale a favore delle tradizioni dolciarie canicattinesi e siciliane, che scalano le vette del gusto tra la lussuosa clientela sarda.
La location scelta dai fratelli canicattinesi per aprire una seconda Desserteria corrisponde al miglior resort al mondo, il quale si distingue per lo stile, l’eleganza e l’eccellenza dell’offerta, la raffinatezza degli ambienti, tra il fruscio delle palme, il suono del mare e le suggestive terrazze illuminate dalle stelle.

“Una realtà – spiegano Giulio e Vincenzo Bonfissuto – fuori dall’immaginario comune, quella che ha visto animare la nostra stagione estiva, appena conclusa, all’interno del resort del Forte Village. E’ stato emozionante – sottolineano i fratelli Bonfissuto – fare degustare a turisti russi, giapponesi, americani, inglesi, francesi, tedeschi specialità e gusti siciliani provati mai fino d’ora: interessante è stato scrutare il loro approccio gustativo alle cialde di cannolo di nostra produzione, farcite con la classica ricotta fresca, impreziosita da scorze di arancia candite di Sicilia, granella di pistacchio verde di Bronte (presidio slow food), su salsa di fragoline di bosco di Ribera (presidio slow food) e, ancora la tradizionale cassata siciliana, la frutta di Martorana e il resto delle nostre specialità; grande risconto di gusto, hanno ottenuto uno dei simboli dolciari siciliani sconosciuti dai più, le granite di limoni di Sicilia, di gelsi neri dell’Etna, di fragoline di Ribera, di pistacchio verde di Bronte, di mandorle di Avola varietà nota con il nome di “Pizzuta” IGP (Indicazione Geografica Protetta) accompagnate, da panna fresca e dalle classiche brioche con il tuppo”.

Tra gli eventi e le prestigiose collaborazioni con chef stellati del Forte, Bonfissuto hanno messo in scena la terza edizione de il “Panettone in spiaggia”, quest’anno denominata “Panettone in spiaggia tra i vip”, che ha visto come protagonista, anziché le coste agrigentine quelle di Santa Margherita di Pula (CA) tra le spiagge del resort.

I clienti e i vip ospiti del Forte Village – dicono i pastry chef Bonfissuto – hanno apprezzato la proposta del panettone d’estate abbinato alle fresche granite made in Sicily di nostra produzione. Oltremodo i degustatori del prodotto da forno – concludono Giulio e Vincenzo – hanno ascoltato con interesse i nostri racconti; questi ultimi hanno spaziato dalla scelta delle farine, all’utilizzo di prodotti di nicchia e di presidi slow food, trasmettendo così la ricercatezza e l’attaccamento a gusti genuini e tradizionali che mantengono viva la memoria dell’eccellenza gastronomica-dolciaria del nostro territorio di provenienza“.

BonfissutoBONFISSUTO
Sicilian Fine Food

Viale della Vittoria 72 – Canicattì (AG)
+39 0922 739045

www.bonfissuto.com

Facebooktwittermail
La Redazione

La Redazione

La Redazione di EnoNews.it

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.