Monaci delle Terre Nere: Valentina Mir inaugura la stagione arte e food

opera-mirMiramorfosi, ossia la morfosi che desta meraviglia, dell’artista Valentina Mir è il primo appuntamento che aprirà la stagione dedicata agli eventi al Country Boutique hotel di Monaci delle Terre Nere di Zafferana Etnea, a partire da domenica 18 dicembre, alle 17.30. Le opere saranno esposte all’interno del Convivium bar e saranno raccontate dall’autrice, figlia d’Etna, ma trapiantata da anni a Parigi, che nei suoi “ricami visivi”, o meglio come lei stessa li descrive, “una serie di immagini-organismo in movimento, che nella calma dello studio, restituisce sintesi di vita, suggerisce analogie, invita allo spettacolo desiderante”, accompagnerà gli ospiti del country hotel in un percorso sensoriale in cui si incrociano e si sommano eventi umani, fatti storici ad un immaginario di riti e di miti.
E non è un caso che sia stata scelta la cornice di Monaci delle Terre Nere, per ospitare la sua prima personale, un territorio quell’Etna, ricco di storia e miti, in un collage di immagini e suggestioni: il vulcano domina maestoso i 16 ettari di boschi, di antichi terrazzamenti di vigneti di Nerello Mascalese, di orti e alberi da frutto tipici. Una vegetazione variegata, interrotta da lingue nere di lava raffreddata, dove la vita è tornata a germogliare, in un microclima unico, di alta montagna nel cuore del Mediterraneo. In questo contesto, si staglia l’antica residenza nobiliare dei primi dell‘800, che prende il nome dalla sua contrada, in cui le caratteristiche originali dell’edificio si fondono all’arte contemporanea. Con lo stesso spirito, sono nate le suite diffuse, sparse nella tenuta biologica. Un hotel di design, con l’anima di un rifugio discreto, di straordinaria energia.
E un collage sono pure le opere di Valentina Mir, dove ad un elemento principale se ne sommano altri, quasi a creare tante microstorie. Così, per esempio, è il quadro dedicato al mito di Marilyn Monroe: le foto, le sue poesie manoscritte, poi i flaconi Chanel e ancora ritagli su ritagli che diventano un agglomerato visivo oltre lo spazio, nella pura e sfuggente qualità del sogno. Valentina Mir è nata in Sicilia, da anni vive e lavora a Parigi. Cinema e danza sono le sue passioni infatti è stata una danzatrice contemporanea e una ricercatrice per la Cinemathèque française. Il suo lavoro artistico combina tecniche digitali con uso tradizionale dei mezzi. monaci-delle-terre-nere
A seguire, gli ospiti si sposteranno al ristorante Locanda Nerello per degustare vini e pietanze a base di zucca, un omaggio all’ortaggio di stagione, arrivato in Sicilia con gli spagnoli, che a loro volta importarono i semi dall’America latina, dove la zucca veniva coltivata sin dal 5000 a.c. Un ortaggio che è protagonista oggi nelle ricette dei grandi chef e si presta ad innumerevoli interpretazioni creative, come quelle nate dall’estro dello chef Vincenzo Gulino.

Facebooktwittermail
La Redazione

La Redazione

La Redazione di EnoNews.it

Potrebbero interessarti anche...