Etna Resiliency: incontro tra giornalisti e artisti per gli eventi a Primaterra

Non soltanto un calendario di concerti e di eventi culturali in vigna, ma anche un modo nuovo di intendere e di vivere il vulcano. E’ questo l’obiettivo di Etna Resiliency, la manifestazione eno-cultural-musicale che quest’anno i Vigneti Primaterra propongono in Contrada Sciaranuova a Randazzo dal 5 al 14 agosto, con una serie di appuntamenti da non perdere. Etna Resiliency è stata presentata alla stampa sabato scorso, 29 luglio, alla Masseria Carminello di Valverde alla presenza di giornalisti e degli artisti che saranno i protagonisti dei singoli eventi. “Un modo nuovo di vivere il vulcano – ha sottolineato appunto Antonio Iacona, direttore di EnoNews, media partner della manifestazione, che ha coordinato la conferenza – e siamo lieti che per il secondo anno la Cantina Primaterra proponga un calendario di appuntamenti non soltanto agli appassionati di vino ma anche a quanti amano il nostro territorio, patrimonio Unesco””.
“Ringrazio sin d’ora i tanti artisti che, appena invitati ad intervenire, hanno subito aderito con passione ed entusiasmo – ha detto Camillo Privitera, sommelier e produttore di Primaterra assieme a Tiziana Gandolfo – . Come l’anno scorso per Etna Reverie, abbiamo cercato di selezionare figure prestigiose del mondo artistico e culturale a livello nazionale ed internazionale, dando vita a calendari di grande spessore”. Ed eccoli, dunque, gli artisti che daranno vita a Etna Resiliency e che erano presenti in conferenza stampa. Maria Micali, la giovanissima pianista di appena 15 anni che ha già conseguito vari premi e riconoscimenti e che proporrà un repertorio di autori sia romantici che contemporanei; Vincenzo Tommaseo, musicista classe 1983, dalle sonorità eclettiche e con una forte carica emotiva; Giovanni Scibilia, catanese di nascita e per scelta, scrittore, compositore e chitarrista autodidatta; Scibilia si esibirà con Alessandra Famoso, imprenditrice nel mondo della comunicazione e attrice; alla conferenza è intervenuto anche David Romano, direttore artistico di Villa Pennisi in Musica, che martedì prossimo presenterà alla stampa il proprio calendario di concerti estivi e che ha avviato la collaborazione con l’Azienda Primaterra. Romano ha ricordato che ad aprire gli eventi sarà il Quartetto Elsa.

Presente all’incontro anche la delegata di Ais Catania, Maria Grazia Barbagallo. Etna Resiliency, infatti, godrà del supporto logistico di Ais Sicilia per le degustazioni di etichette siciliane e non solo, con abbinamenti gastronomici, il tutto coordinato da Camillo Privitera.

Ecco infine il calendario degli appuntamenti culturali.

Sabato 5 agosto ore 19.30 – “Il respiro della Montagna” Quartetto Elsa – Programma musicale: W.A. Mozart Quartetto k421 in re minore – I. Allegro – II. Andante – III. Menuetto: Allegretto – Trio – IV. Allegretto ma non troppo; Dmitri Shostakovich- Quartetto n3 op73 in fa maggiore
Allegretto – Moderato con moto – Allegro non troppo – Adagio – Moderato

Domenica 6 agosto ore 19,30 – ”Sarà una Stella” Maria Micali, Divagazioni, da Bach a Beethoven a Chopin a…

Giovedì 10 agosto ore 19.30 – “Le sonorità” di Vincenzo Tommaseo – Aleph Kaph Aleph von Chaos to Nature von Nature to Robot.

Sabato 12 agosto ore 19,30 – “Le ragioni dell’addio” dal libro di Giovanni Scibilia, con Alessandra Famoso e Giovanni Scibilia.

Lunedì 14 agosto ore 19,30 – “Liberi tutti” – mostra di video e foto.

Facebooktwittermail
La Redazione

La Redazione

La Redazione di EnoNews.it

Potrebbero interessarti anche...