Piazza Armerina: grande successo per “Garibaldi Jazz Street” e “Suoni e Luci”

Quando le iniziative non arrivano dal pubblico, ci pensano i privati: è quello che sta succedendo a Piazza Armerina, importante comune dell’entroterra siciliano noto per la Villa Romana del Casale, uno dei sette siti Unesco di Sicilia, e con un meraviglioso centro storico da troppo tempo dimenticato. Un gruppo di operatori turistici capitanati da Ettore Messina, ideatore e patron dell’art hotel Suite d’Autore e del brand ad esso collegato, da ottobre 2016 si è mobilitato per creare le condizioni ideali per poter dirottare i molti turisti quotidianamente di passaggio alla Villa del Casale nel centro storico della città: è così che nasce l’idea di “Corso Garibaldi”, in quella storica e importante via Garibaldi che negli ultimi anni aveva perso la sua attrattiva e ragion d’essere. Si è chiesto a gran voce la pedonalizzazione della strada (ad oggi purtroppo ancora effettiva soltanto nel weekend) e la si è riempita di arte, musica, sapori e persone grazie al mecenatismo della squadra di Suite d’Autore Art Hotel, concept artistico che esiste ormai da un decennio, e alla partecipazione dei commercianti della via Garibaldi. Sono così nate 18 nuove attività commerciali e una galleria d’arte, recuperando palazzi storici ormai in disuso. La più recente tappa di questo importante processo di riqualificazione è stata “Garibaldi Jazz Street”, evento di jazz e arte che ha animato Corso Garibaldi da venerdì 18 a ieri, domenica 20 agosto, con la partecipazione di importanti musicisti e artisti, le performance di wine painting di Miky Degni e di body painting di Maurizio Tomasello e i concerti di Francesco Patti Trio, Claudio Giambruno Organ Trio e Loredana Melodia Quartet, stand di drink e street food, organizzato da Suite d’Autore con la direzione artistica di Antonio Ninni Navarra. Il tutto, con la partecipazione di un pubblico numeroso oltre ogni più rosea aspettativa, ed entusiasta di scoprire questo nuovo polo aggregativo a Piazza Armerina.
Oltre a Garibaldi Jazz Street, ieri sera si è concluso un altro importante evento: “Suoni e luci alla Villa”, il format artistico che rientra nell’ambito di “Anfiteatro Sicilia”, organizzato da Taormina Arte con la direzione artistica di Ettore Messina. Un evento unico nel suo genere, che rientra in un piano triennale e che già quest’anno ha visto il sold out in tutte e quattro le serate di programmazione. Tante le persone, turisti e locali, che dopo aver assistito a “Suoni e luci” si sono poi recati in via Garibaldi per proseguire la serata al ritmo di jazz. “Questo è ciò che vorremmo sempre – spiega Ettore Messina – che il centro storico di Piazza Armerina diventasse la naturale e irrinunciabile prosecuzione per i turisti della visita alla Villa del Casale.”

Facebooktwittermail
La Redazione

La Redazione

La Redazione di EnoNews.it

Potrebbero interessarti anche...