Mix Contest Italy Tour: gara nazionale tra i bartender. Il 27 tappa a Taormina

Da quando è nato come un piccolo evento cittadino intorno al mondo della mixology, Mix Contest ne ha fatta di strada. Pensato come una battle tra bartender torinesi, che per una sera avrebbero dovuto abbandonare il bancone del loro cocktail bar per sfidarsi davanti a un pubblico di persone comuni ed esperti del settore, l’evento ha subito raccolto i consensi entusiasti di tutti i partecipanti, che a gran voce hanno chiesto una nuova edizione. Così Lalla Carello, ideatrice e organizzatrice del format insieme all’agenzia To Be, ebbe un’idea: allargare la competizione ai bartender di altre città d’Italia, mantenendo Torino come teatro di singoli appuntamenti che hanno visto sfidarsi mixologyst di Milano, Bologna, Firenze e Roma. Ogni appuntamento ha decretato due vincitori che, in rappresentanza della propria città, si sono dati battaglia per aggiudicarsi il titolo di miglior bartender d’Italia. Oggi Mix Contest è tornato con una grande novità: non più appuntamenti statici ma un vero e proprio tour che toccherà nel corso del 2018 alcune delle città italiane più vocate alla miscelazione per motivi storici o contemporanei. Il nuovo format si chiama Mix Contest Italy Tour ed è partito da Torino il 23 luglio 2018. Alcuni dicono che la grande miscelazione sia più forte al Nord della Penisola, ma la selezione dei bartender che parteciperanno, da Torino a Taormina, alle tappe di Mix Contest Italy Tour disegna una mappa di assoluta qualità con protagonisti di altissimo livello pressoché in ogni regione d’Italia. La prossima tappa del Tour si terrà proprio a Taormina presso l’NH Collection Taormina. È la prima volta che un evento del genere arriva nelle meravigliose terre del Sud Italia, incoronando Taormina come teatro di una competizione che vedrà 10 cocktail bar sfidarsi per aggiudicarsi due lasciapassare per la finale nazionale di febbraio 2019. I bartender che gareggeranno arrivano da Sicilia e Puglia. I cocktail bar che si sfideranno all’NH Collection Taormina sono:

– Morgana Lounge Bar con Christian Sciglio – Taormina (ME)
– NH Collection Taormina con Giuseppe Giardina – Taormina (ME)
– Fud Off con Domenico Cosentino – Catania (CT)
– Bohème con Salvatore Longo – Catania (CT)
– Bocum Palermo con Gianluca Di Giorgio – Palermo (PA)
– Mazzini 30 taverna con Flavio Giamporcaro – Palermo (PA)
– Barz8 con Mariana Carrie Melillo – Bisceglie (BAT)
– Lefty by Klax con Alex d’Aloia – Orta Nova (FG)
– Pub Higlander con Emilio Scroppo e Riccardo Scroppo – Piazza Armerina (EN)
– CortileVerga con Giulio Seggi – Siracusa (SR)

L’accompagnamento gastronomico sarà curato dagli chef del Ristorante Zefiro dell’NH Collection Taormina.

Le tappe successive saranno invece:

Venezia (settembre 2018)
Milano (ottobre 2018)
Genova (novembre 2018)

Roma (dicembre 2018)
Parma (gennaio 2019)

Ogni tappa vedrà come teatro della competizione gli Hotel di NH Hotel Group, partner ufficiale del Mix Contest Italy Tour insieme a Compagnia dei Caraibi e Schweppes. In esclusiva inoltre, per la tappa di Taormina, sarà presente Giardini d’Amore – Liquori con la sua linea di prodotti a rappresentare l’eccellenza della liquoristica siciliana.

La gran finale, che incoronerà il miglior bartender d’Italia, si terrà nel febbraio del 2019 in una location che per il momento resta segreta.

IL FORMAT

Il format sarà lo stesso della prima edizione: 10 cocktail bar, rappresentati dal loro bartender o dalla loro barlady di riferimento, prepareranno due cocktail – un pre-dinner e un after-dinner – che verranno serviti al pubblico partecipante e sottoposti al giudizio di una giuria tecnica composta da esperti e professionisti del settore. Al termine di ogni appuntamento, i voti del pubblico saranno sommati ai voti della giuria tecnica e decreteranno il vincitore cittadino. Al termine del tour, in una location ancora avvolta dal mistero, i finalisti si sfideranno con le stesse regole per conquistare il titolo di miglior bartender d’Italia.

Facebooktwittermail
La Redazione

La Redazione

La Redazione di EnoNews.it

Potrebbero interessarti anche...