MEDinFOOD: +70% di visitatori per la “tre giorni” dedicata a tutto il gusto siciliano

Cala il sipario sulla terza edizione di MEDinFOOD, il Salone del gusto siciliano, che quest’anno chiude con un numero più elevato di visitatori, 70% in più rispetto allo scorso anno. Il boom nella giornata di domenica dove il cooking show, condotto dalla giornalista Gianna Bozzali, ha regalato spettacolo con alcuni degli chef dell’Associazione Provinciale Cuochi Iblei che in un’area appositamente allestita hanno preparato delle prelibatezze gourmet mescolando insieme tradizione ed innovazione, il tutto creato con i prodotti tipici e le materie prime che madre natura in terra siciliana crea. Altra attrattiva del MEDinFOOD la degustazione guidata di vini nella tasting room a cura di Giovanni Carbone, che nelle tre giornate ha registrato il tutto esaurito. Sono stati degustati ben 150 bottiglie di vino. A farla da padrone l’unica DOCG siciliana, il Cerasuolo di Vittoria ma anche il Frappato ed il Nero D’Avola. Un padiglione di 1.400 metri quadrati, allestito in maniera elegante e con stile ha visto la presenza di 70 aziende di altissimo livello qualitativo che hanno saputo promozionare al meglio i prodotti che all’interno delle loro aziende lavorano e trasformano, per far arrivare nelle tavole dei consumatori prodotti genuini e di qualità.
Il salone del gusto si è contraddistinto anche per l’angolo dedicato al benessere con lo Yoga e il cross cardio. Anche quest’anno è stata fondamentale la presenza degli alunni dell’istituto alberghiero “G. Marconi “di Vittoria, che hanno avuto la possibilità di mettere in pratica quanto appreso tra i banchi di scuola. Presente anche l’istituto agrario di Vittoria che ha portato all’interno della fiera una loro produzione, una birra artigianale interamente realizzata dagli alunni della scuola che hanno fatto conoscere al pubblico. La sicurezza stradale è stata anche al centro di una dimostrazione della Polstrada di Ragusa, che all’interno degli spazi fieristici ha spiegato l’utilizzo dell’etilometro e come funziona un Alcol-Test, l’attenzione è stata puntata sull’importanza di porsi alla guida in uno stato psico-fisico non alterato.
“Registriamo un’affluenza importante di visitatori, un incremento di espositori e una maggiore qualità dei nostri produttori- dichiara il direttore della Vittoria Fiere, Davide La Rosa.- Non vogliamo fare inutili trionfalismi ma vogliamo essere critici. Il nostro progetto è quello di implementare di più questa fiera e renderla più appetibile. Per le prossime edizioni dobbiamo migliorare scuramente l’aspetto commerciale con una maggiore collaborazione con il territorio più di quanto abbiamo fatto per questa edizione. Quest’anno la conferma dei Buyer presenti in fiera provenienti dall’Arabia Saudita che hanno interessi con Dubai ed il Libano oltre che di catene italiane ha creato le basi per delle interlocuzioni future per i nostri espositori. Noi siamo qui per creare delle opportunità commerciali”.
Per il Presidente di Vittoria Mercati, Giambattista Di Blasi, l’edizione 2019 si chiude con grande soddisfazione. “Abbiamo innalzato la qualità della manifestazione, puntando su aziende che promuovono le eccellenze del territorio. Abbiamo dato spazio ai giovani che hanno avuto la possibilità di lavorare a fianco di nomi importanti nella ristorazione, grazie alla collaborazione sinergica con l’Associazione Provinciale Cuochi Iblei che hanno saputo al meglio valorizzare le materie prime che hanno utilizzato per realizzare i loro piatti. La stampa di settore che è stata presente per tutte e tre le giornate sottolinea l’importanza della nostra kermesse. Infine le parole di apprezzamento di Gioacchino Bonsignore, giornalista Mediaset, che ha elogiato le potenzialità del nostro territorio ci spingono ad andare avanti a trovare nuovi stimoli.”

Facebooktwittermail
La Redazione

La Redazione

La Redazione di EnoNews.it

Potrebbero interessarti anche...