“Sfumature di Sangiovese”: a Matera protagonisti AIS Basilicata e MTV Toscana

Un successo di presenze domenica 21 luglio a Matera, presso il Mulino Alvino, dove il Sangiovese toscano ha incantato i tanti presenti presentandosi con le sue “sfumature”. “Sfumature di Sangiovese” è stato proprio il titolo che il Movimento Turismo del Vino Toscana ha dato a questa masterclass condotta da Eugenio Tropeano, presidente di Ais Basilicata. La degustazione è stata inserita nel programma del Festival della Cultura Alimentare che è partito il 21 luglio a Matera e che ha visto fino al 23 luglio la Capitale Europea della Cultura spaziare sui vari temi dell’agroalimentare con decine di grandi esperti, da chef a sommelier, passando per la stampa. «E’ la prima iniziativa nell’ambito di una fitta collaborazione con la delegazione Basilicata del Movimento Turismo del Vino che sarà ospite già in autunno in Toscana durante “Brindisi in Villa” – commenta il presidente del Movimento Turismo del Vino Toscana, Violante Gardini – con l’obiettivo di evidenziare la rete di promozione che il Movimento crea all’interno del sistema vino italiano».
La Masterclass che si è svolta a Matera, dal titolo “Sfumature di Sangiovese”, ha visto la partecipazione di numerose aziende del Movimento Turismo del Vino Toscana. La finalità del racconto portato avanti da Eugenio Tropeano è stata quella di dimostrare la poliedricità di uno dei vitigni più conosciuti al mondo, il Sangiovese per l’appunto, a partire da particolari vinificazioni in bianco, quindi alla realizzazione di rosati, per poi finire con gli invecchiamenti caratteristici dei grandi rossi toscani. All’interno della sala che ha ospitato l’evento decine di partecipanti, dagli appassionati agli operatori, hanno potuto così scoprire varie sfaccettature di questo vitigno che ha contribuito a fare la storia del vino italiano nel mondo.
Cultural, il festival della cultura alimentare nato a Parigi nel 2014, torna per la quarta edizione italiana nella città Capitale Europea della Cultura 2019, Matera. L’evento, ideato e organizzato da Consortium Paris con l’obiettivo di promuovere la cultura alimentare italiana nel mondo, si è svolto dal 21 al 23 luglio presso la suggestiva struttura del Mulino Alvino. L’intento è quello di trasformare Matera nella capitale del gusto italiano, grazie al contributo di produttori, chef, pizzaioli, panificatori e sommelier che si avvicenderanno sul palco di Cultural fra masterclass, atelier, tavole rotonde. Il focus di questa Golden Edition è stato “La biodiversità salverà il pianeta, salviamo la biodiversità”.

www.mtvtoscana.com

Facebooktwittermail
La Redazione

La Redazione

La Redazione di EnoNews.it

Potrebbero interessarti anche...