Eccellenze e business a “Gusto Italia” a Londra

foto1Grande, qualificato ed importante è stato l’evento Gusto Italia, nato dalla collaborazione tra Associazione Professionale Cuochi Italiani in Gran Bretagna (APCI – UK),  AIS Sicilia e con EnoNews tra i media presenti, che si è svolto lo scorso 16 e 17 Novembre a Londra, conclusosi con il Gran Gala dove è stata premiata la migliore ristorazione in UK e il miglior sommelier nella capitale inglese.

La manifestazione ha avuto l’onore della presenza del Console Generale Italiano in UK Dott. Massimiliano Mazzanti, del Direttore dell’ICE Dott. Fortunato Celi Zullo e del Presidente della Camera di Commercio in UK Dott. Leonardo Simonelli Santi. Tra i premiati, come comunicatore dei tesori italiani, anche Stefano Tura, corrispondente RAI da Londra.
Oltre un migliaio di operatori, sommelier, buyer, ristoratori e giornalisti, hanno visitato la mostra al Le Meridien Piccadilly, dove le aziende partecipanti hanno promosso e fatto conoscere alcuni gioielli della produzione Italiana e tra queste tante le aziende siciliane presenti.

foto2foto3foto4Un importante momento è stato rappresentato dalle Master Class che si sono svolte durante la prima giornata, da quella iniziale che ha visto protagonisti i vini dell’Etna a quelle a seguire con gli show cooking a cura dei migliori Chef APCI dove è stato molto apprezzato anche l’abbinamento con i vini curato da AIS Sicilia. Si è respirata quell’atmosfera che deve avere l’enogastronomia cioè creare momenti di gioia in cui il vino e il cibo, oltre ad appagare e soddisfare i sensi, diventano un modo di incontrare e conoscere culture e tradizioni.
E’ risultata importante l’intuizione già da tempo praticata dalla nostra Associazione in Sicilia e cioè che i due mondi, cibo e vino, non vanno separati, ma insieme possono creare equilibri, piaceri ed armonie superiori.
Per impostazione e cultura di squadra si sono distinti i nostri sommelier AIS Francesca Scoglio, Paola Pulvirenti, Andrea Allegra, coordinati dal delegato di Catania Maria Grazia Barbagallo, che hanno dato un contributo importante alla manifestazione.

foto6GustoItaliaUK_ViniEtna_pressGustoItaliaUK_Carnevale_Privitera_pressTutti insieme possiamo dire di avere raggiunto l’obiettivo, presentare al meglio una bella Italia che produce qualità e sa affrontare le sfide globali su un mercato importante come quello di Londra.
Resta fondamentale l’organizzazione logistica e il ruolo degli enti di promozione per avvicinare sempre meglio la nostra produzione tanto apprezzata e ricercata in UK .
Un risultato positivo per le aziende, uno scambio di esperienze importante, sia per chi già operava all’estero che per chi si presentava per la prima volta, specialmente per l’incontro con operatori e il confronto con gli chef.
E’ quindi emersa la determinazione di continuare su questa strada organizzando già la prossima edizione, oltre ad una serie di incontri mirati, per supportare un’Italia pronta a operare su un nuovo mercato con il piglio, la fantasia e la consapevolezza che la qualità e l’eccellenza vanno portate avanti dal prodotto e dalla comunicazione.
Appuntamento quindi a presto con altri grandi eventi.

Facebooktwittermail
Camillo Privitera

Camillo Privitera

Ha nobili origini, Adamo ed Eva. A 18 anni esce di casa per non tornare mai più, si iscrive a Bologna alla facoltà di Filosofia, provenendo dall’ ITIS (pericolosissima sigla). Dell’esperienza dell’istituto tecnico gli è rimasto qualche numero di telefono che usa soprattutto per farsi cambiare le lampadine. Orgogliosamente si mantiene da quando aveva 18 anni. Inizia lavorando nella riviera adriatica e lì l’università lo perde per la fortuna del mondo accademico. Lavora nei locali iniziando dal basso fino a diventare direttore e ad avere locali propri. Capisce che con volontà, studio e lavoro si può riuscire. Non apprezza i “dottori”, ma ama i Signori. Da sempre progetta e organizza riviste, concerti, eventi. Incontra il vino e son botti. Segue la trafila AIS: sommelier, degustatore, relatore e ad oggi Presidente AIS Sicilia, editore di EnoNews. Ama camminare nel solo modo che conosce e apprezza, guardando in alto per avere la più ampia visuale. E il meglio deve ancora venire.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.