Il Leo Club e il perché dell’asta dei vini

LEOWINE in ASTAAttivi e determinati i giovani del Leo Club di Acireale hanno sviluppato un progetto nell’ambito del Tema Operativo Distrettuale “#CulTOURa”, che traccia un percorso turistico interattivo ad Acireale attraverso la valorizzazione anche di quei luoghi di minore rilevanza che, inseriti nella storia della città, sono parte integrante del suo tessuto storico e culturale.
Attraverso questo percorso si vuole far vivere un’esperienza complessiva al turista, che potrà collegarsi al portale informativo con lo Smartphone, fotografando il QRCode (codice interattivo accessibile a tutti) posto sul pannello installato in prossimità del luogo di interesse, per accedere alla corrispondente pagina web dove troverà tutte le informazioni in italiano e inglese.

Come dice la Presidente Leo di Acireale, Aurora Cristaudo, “lo scopo dei soci di ogni singolo Leo Club è quello di promuovere fra i giovani quelle attività di servizio che sviluppano Leadership, Esperienza, Opportunità; le parole chiave per descrivere le nostre attività sono “cultura” e “solidarietà”. Per questo ci siamo impegnati nella realizzazione di questo ambizioso progetto con il consueto spirito di volontariato. Resta l’esigenza di coprire una spesa per noi importante e per la quale chiediamo l’aiuto di tutti”.

Grazie alla personale conoscenza con il Presidente Regionale dell’Associazione Italiana Sommelier, Camillo Privitera, nasce quindi l’idea di mettere al servizio della causa le conoscenze e la professionalità dei sommelier, realizzando un’Asta di vini, che l’associazione è riuscita a selezionare da diverse aziende non solo siciliane, e il cui ricavato sarà interamente devoluto al LEO Club di Acireale per la realizzazione del progetto.

Camillo Privitera dichiara: “L’idea dell’Asta di Vini, alle quali altre volte abbiamo partecipato, è nata con un doppio scopo: da una parte, la raccolta fondi per una causa lodevole come quella del Leo Club e5201_martello_asta_giudice quindi anche noi mettiamo a disposizione le nostre forze a sostegno dell’iniziativa; di contro, avremo la possibilità di parlare di cultura del vino e di formazione proprio a quei giovani che sono spesso oggetto di scarsa o cattiva informazione relativamente all’uso e abuso di bevande alcoliche, che non hanno niente a che vedere con la vera cultura del vino”.

Un appuntamento, questo, che ricade a Natale con lo scopo di dare anche un significato concreto alle spese o ai regali che tutti alla fine faremo.

Sono attesi tutti, appassionati di vino e non, domenica 20 dicembre al San Biagio Resort di Acireale, partner dell’iniziativa con l’ospitalità offerta dal Direttore, Vanessa Liprino.
Si inizia alle 18.30 con i saluti e la presentazione del progetto, al quale seguirà un breve intervento sulla formazione e cultura del vino, poi come battitore il Presidente AIS Sicilia darà inizio all’Asta! Quindi… a chi offre di più!

Facebooktwittermail
Tiziana Gandolfo

Tiziana Gandolfo

Sommelier, degustatore ufficiale AIS

Potrebbero interessarti anche...