Un mese di Vino da non perdere

Il detto Aprile dolce dormire non può valere sicuramente per i produttori di vino siciliani che si accingono a vivere un mese ricco di appuntamenti importanti che in qualche modo determineranno l’annata in commercio; lo stesso vale per tutti gli operatori, giornalisti, blogger, winelovers che vogliono restare al passo con le novità del settore vinicolo siciliano, sempre più in crescita e sempre più seguito.

Cominciano i produttori etnei: Lunedì 3 Aprile con Contrade dell’Etna presso il Castello Romeo in Via Montelaguardia, 15 a Randazzo (CT). Si tratta dell’unica occasione l’anno di incontrare riuniti tutti i produttori, o quasi, delle varie contrade etnee. Giunta alla decima edizione la manifestazione, ideata da Andrea Franchetti, dopo le ultime tre edizioni svoltesi presso l’Azienda Graci, quest’anno cambia location. L’ingresso è gratuito ma è necessario l’invito da parte di uno delle aziende partecipanti. Dalle 9 alle 13 sarà consentito l’accesso ai giornalisti, ai ristoratori ed agli operatori del settore enogastronomico, invece dopo l’ingresso sarà consentito anche ai winelovers (dotati di invito). L’organizzazione ha richiesto ai produttori di proporre in degustazione soltanto l’anteprima dell’annata 2016. Chi vuole degustare in anteprima tutti, o quasi, i vini del vulcano non può perdersi questo appuntamento.

Si continua con il Vinitaly dal 9-12 Aprile presso Veronafiere (VR). Le aziende siciliane avranno i propri stand al Padiglione 2 invece i produttori che aderiscono alla FIVI (Federazione Italiana Vignaioli Indipendenti) o al ViViT (associazione Vi.Te, Vignaioli e Territori) si troveranno al Padiglione 8 nell’area dedicata.
Per ricercare le aziende basta consultare il catalogo al seguente link http://catalogo.vinitaly.com/it/cat.
L’ingresso alla fiera sarà consentito dalle 9.30 alle 17.45 da Domenica a mercoledì e la fiera chiuderà ogni giorno alle 18.00.

Per il programma da seguire vi invitiamo a consultare il sito www.vinitaly.com
Per il ticket d’ingresso potete procedere all’acquisto on line
https://ticketing.vinitaly.com/forumwebNR/default.asp?o=1640&l=Ita&t=fwebit e usufruire di eventuali tariffe agevolate nel caso di adesioni ad associazioni come l’Associazione italiana sommelier http://www.aisitalia.it/vinitaly.aspx#.WNu9x2-LTcs

Un’altra importante kermesse è attesa in Sicilia, l’esclusivo appuntamento di Assovini Sicilia, l’associazione che riunisce 79 aziende vitivinicole siciliane di piccole o grandi dimensioni. Sicilia En Primeur, giunta alla XIV edizione quest’anno si svolgerà dal 25 al 29 Aprile presso lo splendido parco di Radicepura sito nel territorio di Giarre (CT). Oltre cento giornalisti internazionali parteciperanno ad alcune master class guidate da 5 Master of Wine e potranno degustare esclusivamente le anteprime dell’annata 2016 tra i banchi dei 49 produttori presenti. Il servizio sarà affidato interamente alla professionalità dei sommelier dell’Associazione Italiana Sommelier Sicilia e ci sarà la possibilità di degustare fino a 350 etichette diverse in rappresentanza dell’intera Isola.
L’evento sarà aperto al pubblico dei winelovers presso il Parco di Radice Pura di Giarre il 29 aprile dalle ore 18 alle 23.

Possiamo proprio dire allora che ad Aprile chi dorme non piglia pesci e neanche vini.

Facebooktwittermail
Flavia Catalano

Flavia Catalano

Nata in quella che fu anche la città di Eschilo, vive a Catania da più di dieci anni. Laureata in giurisprudenza, perché nella Giustizia crede fermamente, completa il suo percorso formativo diventando Avvocato e Specialista in professioni legali. Oggi è un temutissimo liquidatore assicurativo. Donna volitiva, testarda e determinata affina le sue innate doti manageriali frequentando un master in gestione e sviluppo delle risorse umane. Le scommesse che ama vincere sono quelle con sé stessa. Considera gli ostacoli un’opportunità; dal corso di vela ha imparato che anche controvento “virando” e “strambando” prima o poi al porto si arriva. Ama esercitare le sue corde vocali guardando le partite della “Signora”. È un’appassionata collezionista di scarpe e borse. Non ha mai giocato con le bambole, e le principesse non rientrano tra le sue muse ispiratrici. Specialista in problem-solving, ritiene che il modo più veloce ed efficace per trovare una soluzione sia osservare il problema dalle isole caraibiche. Folgorata dall’incontro con Bacco, oggi il suo sangue ha un’alta gradazione alcolica. Sommelier e degustatrice ufficiale AIS, collabora con EnoNews dal 2013

Potrebbero interessarti anche...