Il dinamismo di AIS Agrigento: nuovi sommelier e “Sicilia in Bolle” alle porte

Nel suggestivo scenario del Madison Restaurant di Realmonte si è svolta la cerimonia di consegna dei diplomi ai 51 nuovi sommelier formati dall’AIS, l’Associazione Italiana Sommelier delegazione di Agrigento.

I neo diplomati hanno superato i tre livelli di corso, di quasi 2 anni, e per finire l’esame scritto, orale e la prova di servizio.

Grande emozione per gli insigniti, alcuni assenti per motivi di lavoro, che hanno ricevuto il diploma, il tastevin e la spilletta, tanto attesi. A consegnarli direttamente, il delegato dell’AIS agrigentina Francesco Baldacchino unitamente ad altri componenti della delegazione. Assente il Presidente Regionale Camillo Privitera, impegnato a Milano per le elezioni di rinnovo e neo riconfermato in Sicilia alla guida dell’importante associazione.

Durante tutto il corso, i frequentatori hanno potuto approfondire la viticoltura, la degustazione, l’abbinamento cibo-vino ed i processi produttivi dei vini, birre e distillati d’Italia e delle varie parti del mondo sotto il profilo tecnico, culturale e professionale. Insomma, un ricco percorso che è riuscito a formare in maniera attiva le nuove figure.

Tra i 51 nuovi sommelier, i primi 3 ad avere raggiunto maggior punteggio dopo le prove d’esame sono stati: Laura Piscopo al primo posto, Pier Paolo Puleo al secondo e Giusy Schillaci al terzo. In particolare, alla prima classificata è stata riservata la partecipazione al Concorso Nazionale “Bonaventura Maschio”, riservato ai migliori che si classificano in tutta Italia.

A far da cornice alla serata di consegna dei diplomi, una ricca cena a buffet preparata con maestria dallo Chef del Madison Restaurant, Antonio Di Caro, che ha soddisfatto ogni esigenza culinaria con attenzione anche ai vegani e alle intolleranze alimentari. In abbinamento al cibo non poteva mancare anche un’attenta selezione dei migliori vini.

Un importante risultato – dichiara Baldacchino -, mi congratulo coi nuovi sommelier che arricchiranno la nostra delegazione. Un dato significativo che testimonia come sia in aumento l’interesse per il mondo dell’enogastronomia. In questo campo, l’AIS si candida promotore del mondo del vino. Un mondo da scoprire, ricco in ogni aspetto”.

Un lavoro di promozione incessante quello dell’Ais agrigentina impegnata a 360 gradi nella formazione e nella corretta informazione sul mondo del vino. Attualmente ha all’attivo l’organizzazione di numerosi eventi, tra cui l’imminente iniziativa annuale di successo “Sicilia in Bolle”, ed è già in cantiere il nuovo corso di tre livelli per formare nuovi sommelier che porteranno alto il nome dell’associazione e soprattutto si impegneranno per essere ambasciatori dell’enogastronomia.

Facebooktwittermail

Potrebbero interessarti anche...