#raccontoilterritorio Paolo Calì: “Il momento è difficile per tutti ma sono fiducioso e spero che questa possa trasformarsi per il vino in una grande annata”

Non ci possiamo fermare. Il mercato è quasi fermo, soprattutto quello strettamente legato alla ristorazione, ma da inguaribile ottimista conto nella ripresa, che spero sia veloce“.

A Vittoria, terra del Cerasuolo di Vittoria Docg e del Frappato Doc, il produttore Paolo Calì, titolare dell’omonima Azienda vitivinicola, raccoglie l’invito di EnoNews e invia un contributo che invita ad una profonda riflessione.

L’economia si è fermata, si è è fermato quasi tutto. Ma il vino, anche se in cantina, non può essere abbandonato e necessita di continue cure; così anche la vigna” spiega tra l’altro.

Il momento difficile non deve però far scoraggiare. E secondo Calì, il popolo italiano, che già ha saputo superare altri momenti difficili, riuscirà presto a rialzarsi, anche grazie alle eccellenze prodotte, tra queste i vini di grandi territori.

Il suo messaggio conclusivo apre alla speranza: “Spero che per il vino questa sia una bella annata, iniziata magari col piede storto ma che si porterà avanti e si innalzerà“.

 

 

Facebooktwittermail
Antonio Carreca

Antonio Carreca

Giornalista professionista e sommelier, Antonio Carreca nel corso della sua quasi trentennale carriera ha collaborato e collabora con tv, radio, giornali e testate on line. Ha curato anche uffici stampa di enti pubblici, aziende e società sportive; ha diretto periodici on line. Nel 2010 è stato tra i fondatori e primo direttore responsabile di EnoNews.it

Potrebbero interessarti anche...