Il dolcissimo mondo del cioccolato modicano

foto di Vincenzo Musumeci
Un mix sensoriale che invade il visitatore catapultandolo in un dolcissimo mondo fatto di essenze, sapori, odori ma soprattutto di cioccolato: è quello che si prova visitando l’Antica Cioccolateria Bonajuto dove, da 5 generazioni con la sesta che già ci lavora, si prepara uno dei cioccolati migliori non solo di Modica o della Sicilia ma dell’intero pianeta.
Non a caso visitando la cioccolateria si possono incontrare inglesi, tedeschi, russi, americani: tutti richiamati dal dolce sapore e da una tradizione centenaria che fa dei componenti della famiglia Bonajuto dei maestri indiscussi nel settore.
“Noi abbiamo scommesso in questa impresa e oggi essere riconosciuti a livello mondiale è un onore e un privilegio”, ci dice Franco Ruta della quinta generazione e cicerone d’eccezione  per una visita dedicata alla stampa durante i Green Tours promossi dall’Associazione Trinacria Itinerari.
Grazie al signor Ruta capiamo come nasce la tradizione della cioccolateria Bonajuto, la scelta del cacao – prevalentemente proveniente da Costa D’Avorio e Ghana -, la commistione tra elementi diversi purché “si rispetti la personalità di ogni cibo, di ogni bevanda senza che un prodotto ne oscuri un altro: il compito dell’artigiano è di ascoltare le materie prime e trovare la giusta sintonia per farle incontrare”.
Sintonia che si respira visitando il laboratorio: maestri pasticcieri ci conducono nel loro mondo, spiegando come viene preparata la cioccolata, come togliere le bolle d’aria, come trasformarla per ottenere il prodotto che noi conosciamo con le sue molteplici varietà: abbiamo la cioccolata alla vaniglia, alla cannella, al pistacchio, puro e al latte, e tante altre ancora.
Tutte le curiosità sulla Antica Cioccolateria possono essere approfondite nel volume  “La dolceria Bonajuto, storia della cioccolateria più antica di Sicilia” di Giovanni Criscione (Kalòs edizioni d’arte, Palermo). Si tratta di un saggio di storia d’impresa dedicato all’azienda che ha contribuito in maniera determinante a rilanciare il cioccolato artigianale di Modica, un prodotto lavorato a freddo e senza aggiunta di grassi, una curiosità dolciaria unica al mondo che per la cittadina siciliana è diventato,  da circa vent’anni, un volano di sviluppo per il turismo e l’economia.

Facebooktwittermail
La Redazione

La Redazione

La Redazione di EnoNews.it

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.