“Incontri di Gusto” con i vini di CVA Canicattì: prima tappa a Palermo

Cva_Marchio_sito1L’Osteria Ballarò di Palermo (via Calascibetta, 25), domani, domenica 21 febbraio, ospiterà la prima tappa di “Incontri di Gusto”, uno sfizioso ed itinerante tour gourmet, che svelerà l’essenza delle pluripremiate etichette di CVA Canicattì in una chiave di abbinamenti gastronomici tutti studiati, proposti nei locali più ricercati e innovativi di Sicilia.

A partire dalle ore 20, winelovers ma anche i semplici appassionati che si cimentano per la prima volta con il vino di qualità, potranno scoprire le caratteristiche peculiari di alcuni Cru della gamma a marchio CVA Canicattì grazie ad un menù degustazione preparato per l’occasione dalla creatività dello staff di cucina dell’Osteria Ballarò.

In apertura, le morbidelle di Polpo verace saranno abbinate al Satari, un bianco brioso ricavato da Uve Grillo e Chardonnay, dove freschezza e mineralità si fondono in armonia. Il primo piatto, le mezze busiate di pasta fresca fatta in casa con code di Gambero Rosso di Mazara, la sua bisque e polvere di pistacchi di Raffadali, accompagneranno il Fileno, un Grillo in purezza, che esprime in tono moderno e piacevole le migliori tipicità di questo importante vitigno della tradizione siciliana, grazie ad una fragranza e freschezza data da sentori fruttati e da una buona spalla acida. L’innovativo Calìo, blend di Nerello cappuccio e Nero d’Avola, sarà l’etichetta proposta con il piatto principale della cena, un arrosto di maialino Nero dei Nebrodi (presìdio Slow Food) cotto a bassa temperatura con salsa di cottura alle mele: la personalità, il frutto e lo spessore di questo grande rosso esalteranno con classe la trama gustativa di questo piatto.
In chiusura, Sciuscia, vendemmia tardiva di Nero d’Avola, sarà servito con il cremoso di panna cotta con coulis di frutti rossi caramellati e mentuccia.

Per prenotazioni contattare L’Osteria Ballarò al numero 091 7910184 oppure scrivere all’indirizzo mail osteriaballaro@gmail.com

Facebooktwittermail
La Redazione

La Redazione

La Redazione di EnoNews.it

Potrebbero interessarti anche...