La natura guida gli oggetti. L’armonia del tutto nelle opere di canecapovolto

DSC_1662“Ci siamo lasciati guidare da questa bellissima vigna, anzi da questo bellissimo luogo poiché vigna sembra riduttivo, realizzando sculture in parte anche sonore, perché sensibili al vento, elemento naturale. Una volta tanto una macchina, anche se rudimentale, è influenzata dalla natura”. Dalle prime battute rilasciate nell’intervista realizzata per EnoNews dalla nostra collaboratrice Flavia Catalano, si comprende lo spirito con cui canecapovolto ha preso parte a Etna Rêverie, la manifestazione artistica realizzata da Camillo Privitera e Daniele Perra a Primaterra, sul vulcano e che chiude i battenti oggi, 30 agosto, con un bilancio più che positivo. Canecapovolto è l’ultimo artista, ma solo in ordine cronologico, che vi proponiamo come intervista e ciò che ci ha colpito delle sue installazioni è stato il volersi riallacciare ad una tradizione contadina, dando così agli oggetti utilizzati una seconda possibilità di vita.

Formatosi a Catania nel 1992 il gruppo canecapovolto studia e sperimenta le possibilità espressive della visione e delle dinamiche della percezione, ricorrendo a pratiche di produzione legate principalmente a dispositivi audio e video. Praticando di continuo una ricerca che indaga la matrice scientifica della comunicazione e la relativa risposta nello spettatore, il gruppo elabora processi di spiazzamento che, attraverso tecniche originali di trattamento e manipolazione dell’immagine originaria, si traducono in veri e propri ‘sabotaggi’ della rappresentazione.
Nell’ottobre del 2015 fonda la Scuola FuoriNorma, uno spazio dedicato all’acquisizione e all’approfondimento di saperi, conoscenze e competenze, pratiche e teoriche, nell’ambito del contemporaneo.
Tra le sue mostre personali: 2012 Hologram, Di.st.urb. c/o circolo Ferro 3, Scafati, a cura di Katiuscia DSC_0635 Pompili; Il libro unico, neu [nòi], Palermo, a cura di Giusi Affronti; Abbiamo un problema (19 collages + installazione audio), Francesco Pantaleone Arte Contemporanea, Palermo; 2010 Hologram,, Riso Museo d’Arte Contemporanea della Sicilia, Project Room, Palermo, a cura di Helga Marsala; Inconsci tecnologici, Galleria Overfoto, Napoli, a cura di Vito Campanelli; 2009 Nutrire il dubbio. La sperimentazione di canecapovolto, (retrospettiva completa), Museo Nazionale del Cinema, Cinema Massimo, Torino a cura di Massimo Causo; 2008 Presente Continuo (Lo stato dell’Arte), (con Zoltan Fazekas), Francesco Pantaleone Arte Contemporanea, Palermo / Galleria Gianluca Collica, Catania, a cura di Helga Marsala; 2007 Helmut Doppel, (con Zoltan Fazekas), Artist’s Corner, Auditorium Parco della Musica, Roma; 2005 41ª Mostra Internazionale del Nuovo Cinema, Pesaro, retrospettiva 25 titoli, a cura di Massimo Galimberti; 2000 Anthology Film Archive, (diretto da Jonas Mekas), New York, personale a cura di Anna Agostino e Sonia Campagnola; 1999 Tranz-Tech – Toronto International Video Art Biennial, (monografia), Pleasure Dome, Toronto, a cura di Nelson Henricks; 1998 14. Berlin Interfilm Festival, Video Ultra, Il Futuro è Obsoleto (retrospettiva), Berlino (diretto da by Heinz Hermanns); 1996 32ª Mostra Internazionale del Nuovo Cinema, Plagium, le avventure dell’onda cerebrale anomala (monografia) Pesaro (diretto da Adriano Aprà).
DSC_1591Tra le sue mostre collettive: 2015 Useless Army, Paratissima, Torino; Nel mezzo del mezzo, Riso Museo d’Arte Contemporanea della Sicilia, Palermo; 2012 Forte Piano: le forme del suono, Auditorium Parco della Musica, Roma; Corpo Elettronico, Complesso del San Giovanni, Catanzaro; 2011 Arte italiana all’ascolto, National Centre for Contemporary Arts, Moscow; 2010 Frames! Italian style in contemporary video art, Silpakorn University, Bangkok; TV/ARTS/TV. Television “shot” by artists, Arts Santa Mònica, Barcelona; Persona in meno, Palazzo Re Rebaudengo, Guarene d’Alba; 2004 Paisatges després de la batalla, Centre d’art la panera, Lleida; em Powerment, Cantiere Italia, Museo d’Arte Contemporanea di Villa Croce, Genova; Prima e dopo l’immagine, Castello di Rivoli Museo d’Arte Contemporanea; 2003 Melting POP, Palazzo delle Papesse Centro Arte Contemporanea, Siena; 2002 ExIT, Fondazione Sandretto Re Rebaudengo, Torino; 2000 Monter/Sampler, Scratch Projection, Centre Pompidou, Parigi; 1998 Wounds, Moderna Museet, Stoccolma.
Tra le partecipazioni a festival e rassegne video: Mostra Internazionale del Nuovo Cinema Pesaro; Torino Film Festival; International Filmfestival Rotterdam; Anthology Film Archive N.Y.; Williamsburg Brooklyn Film Festival; AVE Festival Arnhem: Impakt Festival Utrecht; Internationale Kurzfilmtage Oberhausen; International Festival of New Film, Split; De Rand Van Europa Amsterdam; Fringe Festival Edinburgh: The Exploding Cinema Londra; Transmediale Berlino; Kasseler Int. Filmfestival; Sixpack Film Lux Centre London; Interfilm Berlin Festival; Tranz-Tech Toronto; Viper Basel; Image Forum Festival, Tokyo; Radio Revolten Halle; Taormina FilmFest; Filmmaker Invideo Milano; European Media Art Festival Osnabrück; Elettroshock, 30 anni di video in Italia 1971-2001, Roma; Sicilia Queer filmfest, Palermo.

Informazioni Az. Agricola Primaterra
Contrada Sciaranuova – Randazzo
Tel. 333 5815102 Camillo Privitera – 339 6648951 Tiziana Gandolfo
E-mail: info@viniprimaterra.itwww.viniprimaterra.it

Facebooktwittermail
La Redazione

La Redazione

La Redazione di EnoNews.it

Potrebbero interessarti anche...