AIS Veneto: Vini Da Terre Estreme il 30 e 31 ottobre

5682Il 30 e 31 ottobre torna a Mogliano Veneto (Treviso) nella cornice dell’ottocentesca di Villa Braida la grande manifestazione organizzata da Pilota Green nata per celebrare l’unicità del vino estremo, quello prodotto con uve coltivate in zone sconosciute, geograficamente impervie, in minuscoli fazzoletti di terra strappati in condizioni ardue alla montagna o al mare.
Giunto alla quarta edizione – e tenuto a battesimo tre anni fa proprio dal Veneto -“Vini da Terre Estreme” è un evento creato per valorizzare e far conoscere ai professionisti del settore, ai consumatori più evoluti e agli appassionati enogastronomi la peculiarità di questi vini “eroici”, che con tenacia pochi e appassionati vignaioli continuano a salvaguardare, con una produzione limitata a qualche migliaio di bottiglie e con caratteristiche uniche e rare.

Oltre 250 le etichette presenti e un programma fitto di seminari, workshop e degustazioni che consentono di apprezzarle al meglio. A guidarli tre sommelier d’eccezione: Alessandro Scorsone, volto de “La Prova del Cuoco” di Rai 1, nel 2008 miglior sommelier italiano; Adua Villa, altro volto noto del vino per 10 stagioni ne “La Prova del Cuoco” di Rai 1, ha condotto le rubriche sul vino per UnoMattina e Uno Mattina Estate Rai1. Per 3 anni Conduttrice su Alice TV Sky e inviata per 2 stagioni della rubrica “Gusto” del tg5; Mira Samic, affermata sommelier e fi rma slovena, è docente alla Scuola Enologica di Lubjana, scrive recensioni sul vino, compila la carta dei vini per ristoranti al top in Slovenia e Croazia e tiene conferenze e formazione professionale.

Le aziende espositrici
Dalla Sicilia alla Valle D’Aosta passando attraverso la Croazia, 45 aziende giungono a Villa Braida con la loro produzione topdi territorio “estremo” della tradizione vitivinicola italiana e croata. La voce degli “eroi” di questi luoghi ci conduce in un percorso sensoriale per addentrarci nel mondo affascinante ed inusuale di chi con coraggio e dedizione raccoglie i faticosi frutti di un’esperienza enologica unica e inimitabile. In un unico banco di degustazione le sperimentazioni di spumantizzazione ad alta quota sul Monte Bianco, la brezza iodata dei terrazzamenti delle Cinque Terre, il microclima unico della Valtellina, i selvaggi pendii con campi terrazzati della Val di Cembra. E poi ancora l’affascinante panorama del Lago di Caldaro, il bizzarro clima delle Dolomiti, gli orti veneziani, gli antichi vigneti del monte Calvario e dei suoli sabbiosi del Bosco Eliceo, si alternano ai territori della Lunigiana storica, al paradiso naturale alle pendici del Gransasso, agli strapiombi sul mare della Costa d’Amalfi, fino ai “vigneti di mare” dell’Isola d’Ischia, alle pendici del Monte Etna, a le tinte forti di Salina e Pantelleria, per chiudere con le produzioni autoctone dei terrazzamenti della Dalmazia, dei magici panorami dell’Istria e delle roccie dell’Isola di Brač.

Per prenotazioni e informazioni: http://vinidaterrestreme.aisveneto.it

Facebooktwittermail
La Redazione

La Redazione

La Redazione di EnoNews.it

Potrebbero interessarti anche...