Auguri spumeggianti dell’Associazione Italiana Sommelier Sicilia a Catania

Non sono mai scontati gli auguri dei sommelier siciliani e del loro Presidente Camillo Privitera, che quest’anno, oltre alla cena conviviale dello scambio di auguri di Natale, insieme ai soci delle delegazioni di Catania e Jonico Etnea, ha voluto impreziosire la serata con brillanti e persistenti bollicine, attraversando tutto il territorio della Champagne.
Un viaggio lungo e intenso arricchito da curiosità, tra leggende e storie vere che ruotano intorno al vino più amato e imitato nel mondo. Tanta partecipazione dei soci più vicini all’associazione ma anche di tanti nuovi amici e appassionati che hanno preso parte alla degustazione dello scorso 16 dicembre tenutasi a Catania, nei locali del ristorante Ikebana, iniziata nel tardo pomeriggio e protrattasi fino a tarda sera con la cena.
C’è sempre grande attenzione intorno al mondo dello Champagne anche perché ogni degustazione si arricchisce di affascinanti elementi, dettagli nascosti ed interessanti dati tecnici che stimolano importanti considerazioni. Un microcosmo di 280.000 particelle dal sottosuolo prevalentemente calcareo vitate con uve Chardonnay – Pinot Noir e Pinot Meunier atte a produrre pregiate bollicine; ogni uva conferisce allo champagne caratteristiche molto diverse a seconda del terroir, contribuendo a determinare un’identità specifica che rende ogni etichetta unica; alte rese ed un importante valore di mercato (1 kg ~ 6 euro) sono fattori che insieme aiutano a mantenere altissime le quotazioni per ettaro al punto tale da superare il milione di euro soprattutto in alcune zone come Mesnil-sur-Oger in Côte des Blancs, territorio dal quale proviene il primo Champagne proposto in degustazione.

DELAMOTTE – N.M.
Le Mesnil-sur-Oger | CÔTE DES BLANCS | Champagne Brut N.V.
Brillante, giallo paglierino con fine perlage, le sensazioni olfattive sono floreali e fruttate di agrumi come il lime, cedro candito, mandorle, nocciole, profumi di pasticceria; al palato ha uno spiccato equilibro, è piacevole, morbido e persistente.

NOMINE-RENARD – R.M.
Villevenard | VALLÉE DU PETIT MORIN | Champagne Brut N.V.
Brillantezza alla vista, si apre al naso con sentori netti di pan brioche, sambuco, iris, crema pasticcera, note floreali e fruttate più dolci, pesca e albicocca, fondo di mineralità più marcata, che insieme determinano una evidente complessità olfattiva. Al palato entra con bollicine più graffianti si esprime con gradevole freschezza e una buona struttura, ritorno sapido e minerale.

ERNEST-REMY – N.M.
Mailly | MONT.DE REIMS Nord | Champagne Blanc de Noirs Grand Cru N.V.
Luminoso, variegato ventaglio olfattivo con nota minerale diretta, frutta di sorbo, pesca, spezie, infuso di tè, significative sensazioni agrumate, diretto, lineare e penetrante al naso, sentori di alloro, camomilla, ma anche di lieviti, di pane; al palato si palesa una notevole freschezza, sapidità; ancora in evoluzione, si attende lo sviluppo degli aromi terziari. Al palato un’importante astringenza che ricorda il lime, piacevole sapidità e lunghezza gustativa, gradevole chiusura di mandorla amara.

ALEXANDRE BONNET – N.M.
Les Riceys | CÔTE DE BAR | Champagne Blanc de Noirs N.V.
Delicato al naso con grande spessore e solidità in bocca; agrumato e minerale, è fresco con spiccata acidità che genera piacevolezza. Lo spessore e l’astringenza quasi tannica lo rendono intrigante alla beva stimolando interessanti idee di abbinamento.

MAURICE GRUMIER – R.M.
Venteuil | VALLÉE DE LA MARNE | Champagne Blanc de Noirs N.V.
Lucentezza alla vista ed eleganti note agrumate annunciano delicate e non dirompenti sfumature olfattive vegetali che determinano un vino rotondo e morbido di buona la lunghezza gustativa. Vino di stile e garbato.

LELARGE-PUGEOT- R.M.
Vrigny | MONTAGNE DE REIMS Estremità Nord | Champagne Brut Tradition N.V.
Note fragranti di lieviti e pasticceria e spiccata mineralità; struttura, freschezza ma anche sapore, sapidità e persistenza, grazie all’apporto del pinot nero. Vino trasversale anche per gli abbinamenti. Tessitura e complessità gustativa.

SOUTIRAN N.M.
Ambonnay | MONTAGNE DE REIMS Sud | Champagne Brut Nature Grand Cru N.V.
Taglio tropicale, fieno tagliato, note burrose, miele, al palato è la conferma dell’espressione dello straordinario territorio di Ambonnay: nocciola, castagna, mallo di noce, infusi, spezie; un vino di grande spessore, solidità, eleganza, equilibro ed armonia; sensazioni che stimolano la curiosità del degustatore all’immaginario dell’ulteriore evoluzione in bottiglia.

Facebooktwittermail
Flavia Catalano

Flavia Catalano

Nata in quella che fu anche la città di Eschilo, vive a Catania da più di dieci anni. Laureata in giurisprudenza, perché nella Giustizia crede fermamente, completa il suo percorso formativo diventando Avvocato e Specialista in professioni legali. Oggi è un temutissimo liquidatore assicurativo. Donna volitiva, testarda e determinata affina le sue innate doti manageriali frequentando un master in gestione e sviluppo delle risorse umane. Le scommesse che ama vincere sono quelle con sé stessa. Considera gli ostacoli un’opportunità; dal corso di vela ha imparato che anche controvento “virando” e “strambando” prima o poi al porto si arriva. Ama esercitare le sue corde vocali guardando le partite della “Signora”. È un’appassionata collezionista di scarpe e borse. Non ha mai giocato con le bambole, e le principesse non rientrano tra le sue muse ispiratrici. Specialista in problem-solving, ritiene che il modo più veloce ed efficace per trovare una soluzione sia osservare il problema dalle isole caraibiche. Folgorata dall’incontro con Bacco, oggi il suo sangue ha un’alta gradazione alcolica. Sommelier e degustatrice ufficiale AIS, collabora con EnoNews dal 2013

Potrebbero interessarti anche...