Purpleryta: mostra nella sua casa-studio. Poi le opere in Ohio (Usa)

ritaAvete visto i suoi “wine on paper” a Cherasco (Miti Muti), La Morra (#ilvinounisce), Bra (W.a.B. collettiva), Torino (Donne Spettiante che sanno di vino), ad Alba (#ilcaffèunice), a St.Pierre – AO (Cantine Aperte) e a San Damiano –AT (#labarberaunisce a La Barbera Incontra), muoversi di mostra in mostra, sconfinando in nuove province e in nuove regioni. Ora, prima della trasferta negli Stati Uniti, Purpleryta decide di fermarsi. Per un attimo, giusto il tempo che ci unisce a Ferragosto. Si ferma a Barolo e apre le porte della sua casa-studio.

Dal 15 Luglio – a cavallo di Collisioni – al 15 Agosto Purpleryta espone a casa propria e inaugura lo spazio ospitando alcuni amici artisti incontrati lungo il suo cammino. Tra i dipinti al vino, esposti proprio dove sono nate le macchie su carta, troverete alcune opere, a volte anche inedite, di pittori, fotografi e designer complici di questa nuova avventura di Purpleryta, a testimonianza che #ilvinounisce è un motto sempre più vero.

Gli artisti:
Le Cacciatrici del Reale – Cinzia Grande e Giorgia Necade da Alba portano a Barolo la loro idea di fotografia impegnata ma con un tocco di umorismo, dedicata allo spirito delle donne in bianco e nero.
Stefano Richaud – ingegnere di professione vira al bianco e nero la sua pittura con acrilico iperrealista e propone ritratti al femminile.
Petit Garcon – grafico con la testa fra le nuvole, presenta la sua collezione di gioielli e accessori realizzati con materiale riciclato e ispirati a Madre Natura.
Antonella Tavella – di Verduno, paesaggista dalle atmosfere che trasmettono quiete colora lo spazio con i suoi acrilici.
Francesco Pellerano – di Torino, artista e grafico in bilico tra l’astratto e il figurativo.
Gianni Tappatà – designer marchigiano impegnato nel sociale, ama dare nuove forme e significati alla materia.rit

Gli orari di apertura della mostra saranno vincolati alla presenza dell’artista stessa, dopo le 18 durante la settimana e tutto il giorno il sabato e la domenica. Per accedere alla mostra basta non essere timidi e suonare il campanello al numero 4 di Via Vittorio Emanuele.
Il prossimo appuntamento sarà in Ohio presso la Galleria Mike Elsass, il 21 Agosto, dove alcune opere verranno dipinte da Purpleryta direttamente in loco.

www.purpleryta.it

Facebooktwittermail
La Redazione

La Redazione

La Redazione di EnoNews.it

Potrebbero interessarti anche...