#raccontoilmiovino – Il passito di Noto che rievoca “tutto il calore di un assolato pomeriggio estivo”

Proveniente dalla Sicilia sud-orientale, dalla provincia di Siracusa, è prodotto esclusivamente da uve Moscato bianco. In questo vino troviamo tutto il calore di un assolato pomeriggio estivo ed ogni sorso è un’esperienza sensoriale.
Dolce, morbido, sontuoso, avvolgente, si abbina perfettamente ad alcune semplici preparazioni dolci con cui possiamo giocare.
Questo è il mio vino.

 

 

Facebooktwittermail
Francesca Scoglio

Francesca Scoglio

Nata a Messina, il primo incontro con Bacco risale al liceo quando rimase colpita dalla visione delle Baccanti al teatro antico di Siracusa e dalle continue letture di scrittori e poeti classici che elogiavano il vino come “nettare degli dei”. Dopo una laurea in Scienze Politiche conseguita a Palermo, finalmente arriva a Catania. Responsabile d’ufficio ed HACCP nell’azienda per cui lavora, la voglia di imparare la porta a cercare strade alternative. Una discussione apparentemente casuale con una collega le fa conoscere l’Ais ed i suoi corsi e da lì la curiosità la spinge ad intraprendere questo percorso. La curiosità diventa passione, la passione diventa Diploma da Sommelier Ais nel 2015. Lo studio continua e la porta al conseguimento dell’attestato di degustatore ufficiale Ais nel 2016. Il suo motto è “Non si finisce mai di imparare” e da qui la voglia continua di studiare, aggiornarsi, viaggiare e conoscere le svariate realtà che il mondo del vino offre.

Potrebbero interessarti anche...