BAROLO VS ETNA: AFFINITA’ E DIVERGENZE

DSC_9805 Lo scorso 22 settembre all’interno della manifestazione “EnoEtna 2013” di Santa Venerina (Ct), presso il ristorante “la Pergola” si è celebrato un “confronto eccellente” tra i vini Etnei e quelli di Barolo, tutto accompagnato dalla cucina dello chef Simone Strano.
Le aziende che hanno offerto i vini sono state: Murgo con il Brut rosè 2008, Fischetti con il Muscamento Etna rosso DOC 2011 e Scilio con l’Orpheus Etna rosso DOC 2009 per l’Etna e 531 Nebbiolo rosè brut 2008 Travaglino con Coste della Sesia Nebbiolo DOC 2011 e Renato Ratti con il Barolo DOCG 2009 Marcenasco per il Barolo.

Ad illustrare le peculiarità dei due territori e a descrivere le aziende produttrici, Orazio Di Maria, sommelier e delegato AIS, che ha guidato la degustazione dei vini illustrando le assonanze dei due territori.
I due territori rappresentano due importanti realtà storiche dell’enologia italiana che grazie alle caratteristiche dei loro vitigni, il Nerello Mascalese e il Nebbiolo, si possono accostare grazie alla trasparenza del colore, all’eleganza degli aromi e ai tannini ben presenti e persistenti.
Quindi più affinità che divergenze…

 

 

 

Facebooktwittermail

Potrebbero interessarti anche...